MyCNA   

Le PMI diffondono il gusto del Made in Italy

E' l'export a trainare l'intera economia nazionale.

Restano ancorate alla tradizione e al proprio territorio, ma continuano a non rifiutare l'estero. Le piccole imprese hanno intrapreso la via dell'export, in quanto sono ben consapevoli che al di fuori dell'Italia il marchio Made in Italy è il valore aggiunto che consente un ottimo rapporto qualità-prezzo. Nel 2017, i dati Istat, Ocse e Sace sono concordi nell'affermare l'aumento delle vendite italiane rispetto al 2016, difatti quest'ultime hanno guadagnato 31 miliardi di euro. I Paesi con la più percentuale di importazioni firmate dal Bel Paese sono: Asia, Europa Emergente, Americhe; a queste vanno aggiunte le economie emergenti: Colombia, Filippine, Marocco, Senegal e Turchia. I settori più trainanti: produzione di macchinare, ramo automobilistico.